Il primo capitolo del nuovo romanzo di Michele Marziani, uscito per Bottega Errante Edizioni. Una storia di montagna ambientata in un paese immaginario dell’alta Valsesia

Il romanzo “La cena dei coscritti” uscito per Bottega Errante Edizioni

«È chiuso!».
«Sono anni che è chiuso!».
C’è ancora qualcuno che apre la porta dell’osteria attratto dalla luce bassa proveniente dall’interno.
I rompicoglioni non finiscono mai. Per questo lo diciamo all’unisono, al primo tentativo di ingresso: «È chiuso!».
Cioè è chiuso per gli altri, perché adesso l’osteria è casa nostra. Ci veniamo a giocare a carte. A bere. A raccontarci un po’ di storie, visto che dalle nostre parti non si sa mai cosa fare. Almeno dal giorno in cui abbiamo spento la televisione. Cioè, io non l’ho spenta, l’ho solo portata di là, in cucina, dove vive la Mara…

I corsi di scrittura narrativa di cui di solito mi occupo si basano da sempre sull’idea di creare piccole comunità temporanee interessate ai libri e alle parole, qualcosa di forte e impalpabile, difficile, almeno per me, da vivere in assenza di una geografia

Michele Marziani sulla scale della propria abitazione, luogo dei workshop Tre scrittori sul comò (foto di Davide Dutto)

Ormai è certo, non si terrà nessuno dei laboratori e dei worskshop di scrittura narrativa che mi avrebbero visto insegnare nell’anno accademico 2020/2021. Né quello di Milano, né quello brevissimo di Rimini, né Tre scrittori sul comò.

In tanti mi domandano perché non riconverto on line il mio insegnamento. C’è chi me lo chiede perché vorrebbe comunque avere una guida verso un percorso di scrittura e chi si preoccupa della mia sopravvivenza. Ringrazio moltissimo entrambi, in particolare questi ultimi: me la caverò, stringeremo la cinghia ma ce la caveremo in tanti. Credo ci siano ancora, per fortuna, i margini per…

Il terzo premio del concorso Leggimontagna di Tolmezzo apre gli archivi di una storia familiare

Il romanzo “Lo sciamano delle Alpi“ in una lettera recensione di Paolo Vachino

«Agosto è da sempre per me il mese per mettere in ordine un po’ di cose. Lo faccio ritirandomi a Dublino dove è meno caldo e l’estate più silenziosa».

Smettere di sognare perché si teme il futuro…

Workshop residenziali di scrittura narrativa. Campertogno, alta Valsesia. Per soli tre partecipanti alla volta. A casa dello scrittore Michele Marziani.

I WORKSHOP SONO MOMENTANEAMENTE SOSPESI A CAUSA RESTRIZIONI RELATIVE AL COVID-19. PER INFO SULLE PROSSIME DATE SEGUITE LA PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/michelemarzianifanpage

La locandina del workshop disegnata da Michele Isman

Per scrivere a volte è necessario vivere la scrittura.

Quello che propongo è molto più di un corso, di un seminario, di un laboratorio: è una condivisione, oltre che un autentico workshop. Un tempo che può arricchire, una disponibilità a spiegare e a mescolare gli strumenti del mestiere, ma anche la necessità dell’adattamento, del trovare percorsi insieme, dell’imparare a mescolare le idee, a regalarle e difenderle. A ritagliarsi spazi. A capire il valore del tempo. Anche quello di una passeggiata.

Per partecipare occorre avere un progetto di scrittura, un’idea, un desiderio autorale da mettere a fuoco, un romanzo iniziato che…

IL LABORATORIO È STATO ANNULLATO CAUSA RESTRIZIONI RELATIVE AL COVID-19. Da novembre 2020 a giugno 2021 il nuovo laboratorio di scrittura narrativa di Michele Marziani: otto incontri mensili alla Fabbrica dell’Esperienza di Milano.

Un momento delle lezioni di scrittura narrativa alla Fabbrica dell’Esperienza di Milano

OFFICINA DEL SUBLIME: LA NARRAZIONE MOTORE DELL’ANIMA, prima di essere un laboratorio di scrittura narrativa, è una scommessa sulla possibilità di mescolare saperi guardandosi negli occhi.

Di fronte ai timori che il virus ha prodotto dentro ad ognuno di noi ho pensato fosse utile reagire incontrandosi, con la cura e l’attenzione del caso. Raggiungersi anche.

Insegno a Milano perché è centrale rispetto a tanti luoghi d’Italia e facile da raggiungere da molti altri. Ma potrebbe anche essere difficile e questo difficile può essere propedeutico alla scrittura. Ho avuto partecipanti di Roma e di Napoli per i quali venire a Milano…

Un ricordo di Antonino Emanuele Valere, scrittore, editor, architetto e giovane amico

Diciamoci due cose, guardandoci negli occhi: dopo il virus non ci sarà un mondo nuovo e la vita, che ci piaccia o no, non è per sempre

Assisto sempre più contrariato, scocciato, infastidito, persino stupito, alla retorica del mondo nuovo dopo il virus. La verità è che ci dimenticheremo tutto e lasceremo il compito di raccontare questo periodo agli storici, meglio se tra qualche decennio. Chi avrà perso il lavoro probabilmente sarà più povero e non ne troverà uno nuovo. Gli altri faranno finta di nulla e troveranno qualche motivo per lamentarsi, perché ad essere “privilegiati” un po’ ci si vergogna. Al primo aumento delle tasse ci arrabbieremo e scorderemo le promesse di non smantellare la sanità. Quelli che votano continueranno a votare chi grida di più…

Michele Marziani

Leggo. Scrivo. Viaggio. Narratore, autore di romanzi. Editor. Conduttore di laboratori di narrativa. www.michelemarziani.org

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store